Tromba

» Insegnante: Massimo Pennati

La tromba è uno strumento musicale appartenente alla famiglia degli ottoni. Tra gli ottoni è quello che suona nella parte più acuta del registro. Il musicista che suona la tromba è chiamato trombettista.

Il suono viene prodotto immettendo aria nello strumento per mezzo della vibrazione delle labbra. Il trombettista può scegliere la nota da emettere modificando la pressione del flusso dell'aria e l'apertura labiale. I pistoni permettono di modificare il percorso dell'aria nello strumento, alterandone la lunghezza e quindi variando la tonalità emessa. Con i soli tre tasti un trombettista può suonare la scala cromatica per più di tre ottave.

La tromba è usata in quasi tutti i generi musicali, fra cui musica classica, jazz, blues, pop music, ska, e funk, acquisendo un ruolo di preminenza soprattutto nel jazz.

Trombone e Euphonium

» Insegnante: Alessandro Bertola

Il trombone è uno strumento della famiglia degli ottoni. È noto come trombone a tiro o trombone a coulisse ed è caratterizzato da una pompa mobile a forma di U che unisce due tubi paralleli ed è in questo modo allungabile modificando la lunghezza del percorso dell'aria. Esiste anche il trombone a pistoni che è strutturato sul medesimo principio della tromba. Il musicista che suona il trombone è chiamato trombonista.

L'euphonium è uno strumento appartenente alla famiglia degli ottoni. L'etimologia del nome eufonio viene dal greco euphonos che significa bel suono. Si contraddistingue e si riconosce subito per il suono scuro, cupo e caldo, che si mescola in mezzo agli strumenti di una tipica banda musicale. Nelle formazioni di tipo orchestrale generalmente non viene contemplato, sia per la relativa "giovinezza" dello strumento, evolutosi nell'Ottocento e assumendo la forma definitiva nei primi del Novecento, sia per le caratteristiche del suo timbro, che ha poche possibilità di emergere tra un grande numero di strumentisti.

Corno

» Insegnante: Manuel Michelini

Il corno è uno strumento che fa parte degli ottoni. È lo strumento a fiato con la più ampia estensione di registro, sono infatti possibili, potenzialmente, 5 ottave piene.

Il corno presenta un canneggio conico lungo 3,894 m, avvolto a spirale e terminante in una campana molto svasata. La piccola imboccatura ha una sezione conica, contrariamente agli ottoni di tipo cilindrico (tromba, trombone, etc.) che utilizzano bocchini con sezione a tazza. I corni odierni hanno il bocchino separabile dal corpo dello strumento, in modo che ogni strumentista possa scegliere il modello di imboccatura che più gli aggrada. Il suono viene prodotto grazie alla vibrazione delle labbra appoggiate sull'imboccatura, così come avviene negli altri ottoni.

Flauto

» Insegnante: Marta Fiolini

Il flauto traverso è un genere di flauto, strumento musicale della famiglia dei legni.
Il suo nome deriva da traverso proprio perché si suona di traverso. Nella sua forma moderna è costruito normalmente in metallo. Lo strumentista, detto flautista, suona soffiando nel foro d'imboccatura e azionando le chiavi, che aprono e chiudono dei fori praticati nello strumento, modificando così l'altezza del suono prodotto.

Clarinetto

» Insegnante: Matteo Bonetti

Il clarinetto è uno strumento musicale a fiato ad ancia ed appartiene alla famiglia dei legni.
È costruito in legno ed è uno strumento di estrema versatilità, le cui potenzialità vengono sfruttate sia in orchestra, sia in banda, in diverse formazioni di musica da camera e nelle formazioni di soli clarinetti (i cosiddetti "cori di clarinetti").

Nel genere jazz è utilizzato come strumento solista e deve la sua fama principalmente al genio di Benny Goodman. Il clarinetto viene inoltre utilizzato nella musica Klezmer. Il suo grande interprete è Giora Feidman, soprannominato anche il Re del Klezmer dati il suo notevole virtuosismo e la sua notevole interpretazione di questo genere musicale.

Saxofono

» Insegnante: Alessandro Fontanella

Il saxofono è uno strumento ad ancia e per questo è inserito nella famiglia dei legni, nonostante il corpo dello strumento sia di metallo. Ha tra i suoi antenati il flauto ed il clarinetto. La nota prodotta viene modificata attraverso dei fori sul corpo dello strumento, controllati da chiavi. Fu inventato da Adolphe Sax, da cui ha preso il nome ed a avuto una grandissima e veloce espansione in moltissimi generi di musica grazie alle sue doti di espressività e duttilità.

La famiglia dei sax è presente in quasi tutti i generi musicali moderni. A causa della sua recente invenzione, nella musica classica il sassofono è un po' penalizzato dalla limitata letteratura, ma è tuttavia presente, anche con ruoli di rilievo, nelle orchestre sinfoniche. Esiste inoltre un crescente corpus di musica cameristica originale per saxofoni e di trascrizioni. Dotato di una voce potente e di grande proiezione di suono, il saxofono ha un vasto uso bandistico.

Chitarra

» Insegnante: Eugenio Curti

La chitarra è uno strumento a corde pizzicate, classificazione che la distingue dai cordofoni a corde percosse di cui fa parte, per esempio, il pianoforte. È uno strumento di derivazione medio-orientale e probabilmente i primi esemplari risalgono al 13° secolo. Inizialmente dotata di 4 corde, si è accresciuta nel Rinascimento di un'altra corda, arrivando poi nel periodo Barocco all'attuale numero di 6. La chitarra acustica ha una lunga tradizione che affonda le sue radici addirittura al tempo degli arabi. Si è diffusa in Europa nel Medioevo.

La moderna chitarra acustica a corde metalliche vide la luce nel 1910 e fu fabbricata dalla marca di chitarre Martin & Co. Verso il 1967 l'ingegnere statunitense Charles Kaman, fondatore dell'azienda Ovation, decide di amplificarla inserendo nella cassa un pick-up piezoelettrico.

La chitarra acustica a corde metalliche, detta anche chitarra folk, viene spesso detta semplicemente "chitarra acustica". La versione standard ha 6 corde; esistono anche modelli con 12 corde, che quindi raddoppiano il numero delle corde. Le chitarre acustiche possono poi essere amplificate o non amplificate.

Pianoforte

» Coming soon!

Ci stiamo attivando 🙂

Corso Propedeutico per bambini

» Insegnante: Federica Cassetti

Il corso di Propedeutica Musicale è rivolto ai più piccoli. Già in età pre scolastica vengono guidati verso il mondo della musica attraverso il lavoro di gruppo, il gioco, e l'utilizzo di semplici strumenti a percussione.
In questo modo i bambini prendono dimestichezza con i concetti di ritmo, apprendono la musica giocando, e sviluppano la capacità di collaborare e fare gruppo.